Sviluppo del territorio, migranti e… notte bianca. Lo scoppiettante weekend di Festambiente

Il programma completo della nona e decima giornata della kermesse ambientalista, che si avvia al gran finale

[12 agosto 2016]

festambiente 2016

Il sabato di Festambiente si apre già con tre appuntamenti mattutini. A tutto sport alle ore 8,00  con Festambike nel Parco della Maremma Ritrovo dei partecipanti iscritti davanti al Centro visite del Parco della Maremma. Escursione in mountainbike nel Parco della Maremma di media difficoltà. E’ necessaria una buona preparazione, MTB ammortizzata, protezioni (caschetto, guanti), acqua, dimestichezza con il mezzo.

In alternativa sempre per chi ama lo sport alle ore 9,00 Canoa nel Parco sul fiume Ombrone. Ritrovo dei partecipanti iscritti in località “La Barca”, Alberese (GR) per una escursione gratuita in canoa lungo il fiume Ombrone con guide ambientali escursionistiche de LA SILVA.

Alle ore 10,00 visita gratuita al Centro di recupero per le Tartarughe marine TARTANET e all’Acquario di Talamone – Parco Regionale della Maremma.

Sempre all’Acquario di Talamone alle ore 11,00 Tartamaremma: la rete per la salvaguardia delle tartarughe marine. Coordina Angelo Gentili Responsabile Legambiente turismo. Partecipano Giampiero Sammuri Presidente Nazionale Federparchi, Lucia Venturi Presidente Parco regionale della Maremma, Sergio Ventrella Osservatorio Toscano per la biodiversità, Andrea Casamenti Sindaco di Orbetello, Marcello Stella Sindaco di Scarlino, Luigi Bellumori Sindaco di Capalbio dove ha nidificato la tartaruga Caretta Caretta e i rappresentanti della Rete di intervento, salvaguardia e conservazione tartarughe marine. 

Nel pomeriggio la cittadella apre i battenti alle ore 17,30 con i tanti laboratori presso la Città dei bambini e delle bambine e la merenda per tutti! Alle ore 17,30 Merenda dal Mastro: “Cacioassaggi”, con Caseificio Sociale Manciano.  Alle ore 18,00 tutti a giocare all’Ecocampo sport: “Calcio”, con Nuova Grosseto (dai 5 ai 10 anni).  Alle ore 18,00 L’ecologia ogni giorno: “4 R per salvare il pianeta”, con il contributo del Ministero dell’Ambiente. Per i più goloso ecco la seconda merenda delle ore 18,00 Bim Bum Bar: “A caccia di merende”, con Alce Nero. Alle ore 18,30 con  ImPACtun bambini e  genitori saranno guidati in un percorso sull’alimentazione, la piramide alimentare, il mangiar sano e la sicurezza alimentare. Per la giornata odierna “Indovina che foglia sono!”, azione cofinanziata dalla Commissione europea.

Ancora laboratori e giochi-assaggio alle ore 18,30 con DifesAttiva che mostrerà il mondo della pastorizia tra pecore e cani da guardiania, con Azienda Agricola Loi Paola.

Alle ore 19,00 Merenda sport, con il Consorzio Pecorino Toscano DOP e sempre alle ore ore 19,00 Bambini nei Parchi: “Le 7 perle di venere, Parco Nazionale dell’arcipelago toscano”, con il contributo del Ministero dell’Ambiente. In contemporanea il Laboratorio delle idee: “Il ciclo del riciclo”, con 6 Toscana. Alle ore 19,30 il secondo appuntamento con ImPACt: “Vinassagi”, azione cofinanziata dalla Commissione europea.

Dalle ore 19,30 iniziano gli Spettacoli: Magica scienza. Tanti fenomeni naturali spesso confusi con magie verranno svelati attraverso le meraviglie della fisica, della chimica e della matematica. Multiversi Divulgazione Scientifica.

L’intensa giornata dedicata ai bambini si conclude con lo spettacolo delle ore 21,00: “GNAM!…ma quando si cresce nonna?”, Ullallà Teatranimazione in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale.

Per gli adulti una serie di appuntamenti in tutti gli spazi del festival.

Alle ore 18,00 in Piazza Economia civile nell’ambito di ScienzAmbiente Fumetti, origami e il piccolo teatro Kamishibai. Con Comics camper di Arte Invisibile. Il secondo appunatemento è per le ore 20,00: Dal commercio equo e solidale all’agricoltura biodinamica. I progetti della cooperativa sociale LiberoMondo per consumi consapevoli, equi e sostenibili. Angelo Gentili Segreteria Nazionale Legambiente ne discute con Danilo Giusti Cooperativa LiberoMondo. 

All’Auditorium il primo appuntamento è alle ore 18,30: Prevenzione del randagismo canino. Azioni del Progetto Regione Toscana Conservazione del lupo e prevenzione del randagismo. Indagine Nazionale Legambiente Animali in città. Coordina Simone Paradisi giornalista. Partecipano Paolo Madrucci e Adriano Argenio Azienda USL Toscana Sud Est, Alessandra Baldassarri Comando Provinciale di Grosseto del Corpo Forestale dello Stato, Rosario Fico Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lazio e Toscana, Antonio Morabito Responsabile nazionale Fauna Selvatica Legambiente. Seguirà un dibattito pubblico con la partecipazione delle Forze dell’Ordine e dei rappresentanti locali e nazionali delle Associazioni animaliste e ambientaliste.

Si riprende alle ore 21,00 con La Domus dei Dolia. I nuovi tesori di Vetulonia. Paola Fagioli Legambiente Turismo intervista Elena Nappi Vicesindaco di Castiglione della Pescaia e Simona Rafanelli Direttore scientifico Museo archeologico I. Falchi. 

Allo Spazio Incontri previsti tre appuntamenti a partire dalle ore 18,30  con  Dalla Carta europea del turismo sostenibile ai marchi di qualità. Quali opportunità per il turismo sostenibile nelle aree protette. Partecipano Giampiero Sammuri Presidente Nazionale Federparchi, Lucia Venturi Presidente Parco regionale della Maremma, Lanfranco Giachetti Presidente Federparchi Marche e del Parco del Conero, Massimo Scotti Direttore Parco regionale della Gola Rossa e di Frasassi,  Stefano Pecorella Presidente Parco del Gargano.

Alle ore 19,30 si parla Dal Parco delle Cinque Terre a quello di Pantelleria: un secolo di protezione e sviluppo del territorio in Italia. Partecipano Rossella Muroni Presidente nazionale Legambiente, Federico Gelli Camera dei Deputati, Giampiero Sammuri Presidente Nazionale Federparchi, Salvatore Gino Gabriele Sindaco del Comune di Pantelleria, Vittorio Alessandro Parco Nazionale delle Cinque Terre, Stefano Pecorella Presidente Parco del Gargano, Attilio Licciardi Presidente AMP di Ustica, Lucia Venturi Presidente Parco regionale della Maremma, Maurizio Gubbiotti Commissario Roma Natura, Luigino Quarchioni Direttore Consorzio Grotte Frasassi, Domenico Mastrolitto Direttore Campus Bio-medico Spa, Paolo Grigolli direttore Scuola di Management del Turismo tsm – Trentino School of Management.

In chiusura di giornata alle ore 21,00 L’ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della provincia di Grosseto assegna il Premio Qualità Ambientale – I° edizione al Caseificio Sociale Manciano in rappresentanza dell’allevamento ovino provinciale. Partecipano Gino Massimo Detti Presidente ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della provincia di Grosseto, Angelo Gentili Segreteria Nazionale Legambiente, Carlo Santarelli Presidente Caseificio Sociale Manciano. 

Gli spettacoli iniziano ancora una volta nell’uliveto alle ore 19,15: Tramonti nell’uliveto – Fondazione Bianciardi presenta il libro Il fuorigioco mi sta antipatico di Luciano Bianciardi. Partecipano: Massimiliano Marcucci, presidente Fondazione Bianciardi accompagnato dalle musiche di Emanuele Bocci. Il libro raccoglie tutti gli scritti sul calcio di Luciano Bianciardi, pubblicati sul “Guerin Sportivo” diretto da Gianni Brera negli anni 1969-1971 e riediti oggi dalla casa editrice Excogita. Dialogando con lettori comuni e personaggi famosi Bianciardi parla di calcio ma anche di politica, di sport, di sesso, di costume, di ieri che è anche un po’ oggi. 

Ricca serata anche al Clorofilla film festival che propone corti e documentari in concorso: Park to live. Un parco da vivere (19’) di L. Zannetti – Esplorare e vivere il Parco Regionale della Maremma attraverso lo sport promosso dall’associazione – L’anima nascosta (9’) di D. Valolao – Antonio ama l’arte, è goloso di mele rosse, è timido e molto sensibile. Sa trasformare in opere d’arte vecchi oggetti gettati nella spazzatura, donandogli un’anima – La fabbrica delle etichette (5’) di Alice Coiro – In un mondo distopico contemporaneo, esistono solo due tipi di esseri viventi  chiamati etichette:  Alfa (di genere maschile) e Beta (di genere femminile). Questi vengono prodotti in serie in una Fabbrica che ha il compito di assemblarli e dargli vita. – Arte sella di L. Bergamaschi, K. Bernardi (50’) In un immenso bosco a ridosso delle montagne del Trentino c’è un museo a cielo aperto nel quale arte e natura convivono. Artesella  (Arte in Val di Sella) accoglie ogni anno artisti di fama internazionale chiamati a creare un’opera con soli elementi naturali.

A Festambiente un sabato sera in compagnia della Premiata Forneria Marconi. Il gruppo rock-prog italiano più famoso al mondo porterà alla festa il proprio tour mondiale “All the best”. Un progetto ambizioso, che unisce la musica classica a quella contemporanea, passando ovviamente per De André.

Ed inoltre… da non perdere le notti bianche con musica e spettacoli tutta la notte il 14 e il 15 agosto. Una esplosione di energia e divertimento per concludere la ventottesima edizione della manifestazione.

 

PROGRAMMA 14 AGOSTO:

 

La penultima giornata di Festambiente affronta il tema della migrazione e integrazione con dibattiti, spettacoli e presentazioni di libri. Già dalle ore 11.00 all’Auditorium Migrazioni ed integrazioni: Legambiente a confronto per processi di accoglienza che guarda al futuro. Partecipano Rossella Muroni Presidente nazionale Legambiente, Stefano Ciafani Direttore nazionale Legambiente, Vittorio Cogliati Dezza Segreteria nazionale Legambiente, Angelo Gentili Legambiente Solidarietà, una rappresentanza dei Circoli regionali e locali di Legambiente, una rappresentanza delle associazioni che si occupano di accoglienza in Provincia di Grosseto. 

Dalle ore  17,30 il consueto appunatmento nello Spazio bambini con la merenda delle ore 17,30 Merenda dal Mastro: “Cacciatori di merende”, con Alce Nero e quella delle ore 19,00 Merenda sport, con il Consorzio Pecorino Toscano DOP…. E tra una golosità e l’altra si possono provare i tantissimi laboratori di ScienzAmbiente: dall’ecologia ogni giorno a ImPACt: “Semi e sughero”, azione cofinanziata dalla Commissione europea. Da DifesAttiva: laboratori e giochi-assaggio per conoscere il mondo della pastorizia tra pecore e cani da guardiania a Bambini nei Parchi: “Le aree marine protette”, con il contributo del Ministero dell’Ambiente, passando  per il Laboratorio delle idee: “Chi l’ha detto che non serve più?”, con 6 Toscana.

Il gran finale della giornata con lo spettacolo delle ore 21,00: “Scarpette di Cenerentola, ovvero le storie che viaggiano”, Ullallà Teatranimazione in collaborazione con La Piccionaia Centro di Produzione Teatrale. 

Gli appuntamenti con il tema centrale della giornata sono tanti:

Alle ore 17.30 Auditorium Presentazione del progetto di collaborazione tra Regione Toscana e Legambiente per l’accoglienza dei migranti. Partecipano Rossella Muroni Presidente nazionale Legambiente, Angelo Gentili Segreteria nazionale Legambiente, Vittorio Bugli Assessore all’immigrazione Regione Toscana, Claudio Del Re Direttore Terre Regionali Toscane. 

Alle ore 19,30 Spazio Incontri Oltre i confini: nel mondo dell’interdipendenza, le buone pratiche per un’Italia ed un’Europa capace di futuro, verso la Marcia Perugia – Assisi.  Coordina Fabio Sanfilippo giornalista. Partecipano Rossella Muroni Presidente nazionale Legambiente,  Vittorio Cogliati Dezza Segreteria nazionale Legambiente, Vittorio Bugli Assessore all’immigrazione Regione Toscana, Francesco Spano Direttore UNAR, Takoua Ben Mohamed fumettista, Vittorio Alessandro Parco Nazionale delle Cinque Terre, Udo Enwereuzor responsabile migrazioni e minoranze Cospe. 

Alle ore 20,30 Auditorium Recital “Tutti i Figli di Dio hanno le ali” Regia di Franca Lodovichi con Roberta Giorgi, Simona Leonardi, Franca Lodovichi, Silvana Mescolini, Stefano Solari, Veronica Vespignani, Razack Abdoul Yakubu, Massimiliano Zuffi, Diop More Awa, Tourè Senh, Mussà Sidibè, Mohamed Jallow, Alioli Kante, Kante Bansa, Toumburà Djibril, Souleman Bansa, Omar Jallow, King Devid, Bamba Adama Joseph, Rosita Di Marte, Letizia Naso.

A seguire Le esperienze di accoglienza dei migranti in Maremma, e presentazione del libro “Anime sospese” di Clelia Pettini. Coordina Enrico Pizzi giornalista TV9. Partecipano l’autrice, Fabrizio Boldrini Direttore Coeso, Alberto Brugi Presidente Solidarietà è crescita, Luca Terrosi Presidente Uscita di sicurezza, Finnicella Palmieri Brogi Coordinatrice Auxilium vitae.

Alle ore 20,00 in Piazza Economia civile si parla di Erosione costiera e dissesto idrogeologico: interventi e soluzioni per la mitigazione ai rischi tutelando la biodiversità e i territori. Partecipano Giorgio Zampetti Responsabile scientifico Legambiente, Enzo Pranzini Università di Firenze, Erasmo D’Angelis Responsabile Struttura di missione del Governo contro il dissesto idrogeologico, Giancarlo Farnetani Sindaco di Castiglione della Pescaia, Andrea Casamenti Sindaco di Orbetello, Luigi Bellumori Sindaco di Capalbio.

Alle ore 19,15 Tramonti nell’uliveto Lezione-spettacolo sul libro Cambio verso. La poesia che serve a sopportare l’Italia di Simone Giusti. Con Roberto Balò, Luca Bonelli, Fabio Fantini, Filippo Gatti e Arianna Gaudio. Dicono che l’Italia sia un Belpaese. Un buon posto per le vacanze al mare o, ancora meglio, per una gita nelle città d’arte. Una nazione in cui da un po’ di tempo i ricchi si arricchiscono e i poveri s’impoveriscono, dove i vecchi vivono più a lungo e in peggiori condizioni, e da cui i giovani fuggono alla ricerca di lavoro, legalità, diritti, speranza. Un paese in crisi, direbbero gli economisti, che sembra sempre sul punto di cambiare o di crollare ma poi finisce per rimanere uguale a se stesso. Questo libro parla dell’Italia che non funziona attraverso la voce della sua migliore poesia di oggi.

Anche il Clorofilla Film Festival dalle ore 21,00 si occupa di immigrazione e integrazione con Home (5’) di S. De Gennaro La fuga di un siriano dagli orrori della sua terra verso il migliore dei mondi possibili – Loro di Napoli (95’) di P. Li Donni – A Napoli, nel 2009, nasce l’Afro-Napoli United, una squadra di migranti partenopei provenienti dall’Africa e dal Sud America, composta da italiani di seconda generazione e napoletani. Giocano tornei amatoriali nei campi della periferia nord di Napoli e vincono. Sempre. Cinque anni dopo il sogno di Antonio, il presidente e fondatore dell’Afro-Napoli, è quello di portare i suoi ragazzi a calcare i campi dei campionati Figc. Ed è proprio allora che il progetto si scontra con il muro di gomma della burocrazia sportiva e delle leggi italiane.

Alle ore 22,00 apre la Notte Bianca della Cultura dedicata ai migranti Nicola Piovani con La musica è pericolosa. Il premio Oscar Nicola Piovani torna sul palco di Festambiente riproponendo lo spettacolo “La musica è pericolosa”, che racconta al pubblico il senso dei frastagliati percorsi che l’hanno portato a fiancheggiare il lavoro di De André, Fellini, Magni e altri registi internazionali. La parola arriva dove la musica non può arrivare, ma la musica la fa da padrona là dove la parola non sa e non può giungere. Un concerto che rappresenta anche una riflessione intima e flessibile, un’occasione per dare spazio alla cultura, e unica data toscana di agosto del tour del Maestro.

Dalle Ore 23,30 – ancora intrattenimento sui temi centrale della giornata:

Alla  Casa ecologica – EdicolAcustica  presenta La compagnia degli scapestrati.

All’Auditorium Proiezione di Fuocoammare di Gianfranco Rosi. Rosi si è trasferito per più di un anno a Lampedusa. Facendo esperienza di cosa vuol dire vivere al confine più simbolico d’Europa racconta i diversi destini di chi abita da sempre sull’isola e chi ci arriva per andare altrove.

In Piazza Economia civile Performance partecipativa a cura di Dynamis

Alle Ore 00,30 – Piazza Economia civile Gunu Nyatepe – danze e percussioni africane… appuntamento al giorno seguente per il gran finale della XXVIII  edizione di Festambiente.

Il programma completo di Festambiente ogni giorno su www.festambiente.it