Sindaci geotermici, l’esperienza toscana al centro del club internazionale

Fra i precursori il Comune di Montieri. Numerose le esperienze toscane presenti

[31 agosto 2015]

turismo geotermia toscana

La conferenza inaugurale del Mayors’ Geothermal Club (Club dei sindaci geotermici), che si terrà a Budapest l’8 e 9 ottobre 2015, rappresenta un evento rivolto ai comuni e alle organizzazioni interessate a identificare ed esplorare le opportunità di collaborazione, al fine di migliorare le proprie potenzialità di implementazione dei sistemi di teleriscaldamento geotermico.

Il Club dei sindaci geotermici faciliterà le sinergie e la cooperazione tra gli attori principali del mercato europeo del settore e fornirà alle amministrazioni comunali (principalmente europee), dotate di potenzialità di sfruttamento di questa fonte, un quadro adeguato di riferimento in cui tutte le questioni relative all’utilizzo del loro potenziale geotermico possano essere discusse apertamente. L’evento è promosso da Geonardo Environmental Technologies Ltd, coordinatore del Geothermal Communities (Geocom) project, finanziato con 11 milioni di euro dal Programma Concerto, nell’ambito del Settimo programma quadro dell’UE.

Fra i precursori della formazione del club il Comune di Montieri che in occasione del meeting 2014 del Progetto Geocom in Serbia, come dichiarato da il Sindaco Nicola Verruzzi, aveva auspicato che l’esperienza potesse essere replicata ed arricchita dall’incontro con altre realtà che hanno la possibilità di mettere a frutto l’esperienza geotermica.

Fra i partecipanti alla Conferenza oltre a Montieri, alcuni comuni soci del Co.Svi.G.: Montecatini Val di Cecina, Chiusdino, Monterotondo Marittimo e Radicondoli, che vanno a costituire la “squadra” italiana, composta inoltre dal Politecnico di Torino e dalla Società di Consulenza SOFTECH energia tecnologia e ambiente.

L’iniziativa congressuale, attraverso incontri pre-programmati di 20 minuti ciascuno, riunirà i comuni con potenziale geotermico, i fornitori di servizi e le società di ingegneria, nonché i rappresentanti di varie istituzioni finanziarie e i responsabili politici, ed offrirà quindi un’eccellente opportunità di fare rete e di identificare potenziali opportunità di cooperazione.

Nella due giorni di Budapest sarà quindi possibile analizzare le ultime tendenze e tecnologie relative alle applicazioni energetiche geotermiche, esaminare gli esempi di utilizzo dell’energia geotermica per il teleriscaldamento a livello locale, incontrare i principali esponenti del settore e fornitori di tecnologia che offrono servizi ai comuni, analizzare una vasta gamma di strumenti finanziari per investimenti nelle energie rinnovabili, proporre buone pratiche e iniziative future per sistemi di teleriscaldamento geotermico, realizzare incontri bilaterali ed ampliare la rete di contatti.

Per maggiori informazioni visitate il sito web della conferenza inaugurale del Mayors’ Geothermal Club.