Il Cese premia le iniziative di eccellenza in materia di migrazione

Come partecipare al Premio per la società civile 2016

[24 agosto 2016]

migrazione premio CEse

Il Comitato economico e sociale europeo (Cese), sottolinea che «Da quasi due anni l’afflusso –  massiccio e senza precedenti – di profughi che arrivano nell’Unione europea da paesi lacerati dalla guerra o sottosviluppati esercita un forte impatto sulla vita politica e sociale dell’Europa. La fornitura di vitto e alloggio per le masse di profughi che raggiungono l’Ue, l’aiuto da prestare a queste persone affinché si familiarizzino con le nuove realtà e con le differenze culturali, nonché il sostegno da offrire loro durante il processo di integrazione sono stati e continuano a rappresentare una sfida di rilievo a cui gli Stati membri interessati hanno potuto far fronte solo grazie all’appoggio spontaneo ed eccezionale dei cittadini e della società civile in generale».

Per questo l’edizione 2016 del premio Cese per la società civile vuole premiare «le organizzazioni della società civile e/o i privati cittadini che hanno contribuito in misura significativa a raccogliere questa sfida, aiutando profughi e migranti e promuovendo in tal modo i valori e la coesione europei. Più precisamente, il premio per la società civile 2016 sarà attribuito alle iniziative, già attuate o ancora in corso, che soddisfano uno o più dei seguenti criteri: fornire ai migranti/profughi le prime risposte e un aiuto immediato; offrire assistenza sociale, alloggio e servizi sanitari; offrire un sostegno concreto e consulenza; combattere la xenofobia, il razzismo e la discriminazione; combattere lo sfruttamento e promuovere il rispetto reciproco; sensibilizzare in materia di diritti e doveri; offrire una formazione ai cittadini di paesi terzi e alle comunità di accoglienza».

L’elenco completo dei requisiti per partecipare e il modulo di candidatura sono disponibili sul sito Internet del Cese (Premio CESE per la società civile 2016). Le candidature devono essere inviate direttamente al Cese.

Il riconoscimento, del valore complessivo di 50 000 euro da ripartire tra un massimo di 5 vincitori, verrà assegnato il 15 dicembre 2016. Possono candidarsi al premio le organizzazioni della società civile ufficialmente registrate nell’Unione europea e attive a livello europeo, nazionale, regionale o locale. È inoltre consentita la partecipazione di privati cittadini.

Il Cese invita le organizzazioni e i privati cittadini provvisti dei necessari requisiti e che abbiano realizzato progetti di valore a candidarsi al premio CESE per la società civile – edizione 2016.

Il termine per la presentazione delle candidature è il 9 settembre 2016.