Clima

Un nuovo dieselgate? «I veicoli ibridi plug-in inquinano più di quanto dichiarano le case automobilistiche»

Rapporto T&E: emissioni fino a più di 8 volte di quanto dichiarato. L’unica vera alternativa sono le auto 100% elettriche

In tutta Europa le vendite dei veicoli elettrici ibridi plug-in (PHEV) sono aumentate vertiginosamente, ma dal nuovo rapporto “Plug-In hybrids: is Europe heading for a new dieselgate?”   pubblicato da Transport & Environment (T&E) emerge che «Secondo test effettuati su alcuni modelli più recenti, inquinano molto più di quanto dichiarato dalle case automobilistiche, anche quando avviati...

Messa in sicurezza del territorio italiano: richiesti oltre 26 miliardi di euro

Rapporto ReNDiS sul dissesto Idrogeologico: in 20 anni finanziati quasi 7 miliardi per oltre 6.000 interventi

Secondo il “Rapporto ReNDiS 2020: la difesa del suolo in vent'anni di monitoraggio ISPRA sugli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico”, pubblicato dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) e dal Sistema Nazionale a rete per la Protezione dell'Ambiente (Snpa), «Ammonta a quasi 7 miliardi la cifra stanziata in 20 anni...

Negli ultimi anni il tasso di crescita media del livello del mare è passato da 3,2 a 4,8 mm all’anno

Lanciato il nuovo satellite del programma Copernicus per il monitoraggio dell’innalzamento del livello del mare

Centinaia di milioni di persone che vivono lungo le coste di tutto il mondo sono minacciate dall’innalzamento dcel livello del mare e, con gli effetti del cambiamento climatico che aumentano in modi spesso imprevisti, monitorare l’altezza della superficie del mare è fondamentale per comprendere le variazioni in corso e fornire agli organi decisionali gli elementi...

Crotone, non solo piogge intense: dietro i danni dell’alluvione c’è la cementificazione

Osso (Sigea): «Ormai improcrastinabili gli interventi per una corretta programmazione urbanistica del territorio, nel rispetto delle esigenze della natura»

A distanza di 24 anni dal 14 ottobre 1996, evento che causò sei morti e ingenti danni, parte della città di Crotone è stata invasa dalle acque; questo significa che 24 anni non sono bastati per capire le cause e agire per contenere gli effetti al suolo delle piogge intense ricorrenti nella Calabria jonica. I...

Legambiente: «Un netto NO alle due nuove centrali a gas previste a Vado Ligure e Civitavecchia»

«Fermiamo questa inutile e insensata corsa al gas»

Pochi giorni fa, Tirreno Power ha presentato due istanze per l'avvio degli autorizzativi per la valutazione dei progetti di realizzazione di due nuovi impianti a gas fossile nei siti di Civitavecchia e Vado Ligure. Due progetti che non piacciono per nulla a Legambiente che sottolinea: «E’ bene ribadirlo, non esiste nessuna ragione tecnica, ambientale, di...

E’ Livio de Santoli il nuovo presidente del Coordinamento FREE

Francesco Ferrante vicepresidente, G.B. Zorzoli presidente onorario

G.B. Zorzoli aveva confermato la sua volontà di lasciare dopo quasi 6 anni di mandato la presidenza del Coordinamento FREE, oggi l’assemblea dei Soci ha eletto come Presidente Livio de Santoli, confermando all'unanimità vicepresidente Francesco Ferrante, Del nuovo direttivo dl Coordinamento FREE fanno parte anche: Marino Berton, Aiel; Cristian Curlisi, Cib; Dario Di Santo, FIRE; Marcozzi, Motus-E; Paolo...

Il Consiglio di Stato francese: per lo Stato rispettare gli impegni climatici è un obbligo

L’Affaire du Siècle: sentenza storica che terremota la politica climatica francese

Ieri il Conseil d’Etat francese ha preso una decisione davvero storica per la lotta alla crisi climatica: ha sentenziato che gli obiettivi di riduzione dei gas serra fissati dalla legge sono vincolanti, mettendo così messo lo Stato di fronte alle proprie responsabilità. Tutto nasce da una denuncia del Comune di Grande-Synte sostenuta dall’Affaire s du...

Il trasporto areo post-pandemia sarà più sostenibile?

Intanto gli aiuti di stato rischiano di favorire le grandi compagnie aeree

Secondo il rapporto “Government support to airlines in the aftermath of the COVID-19 pandemic”, pubblicato sul Journal of Air Transport Management da Megersa Abate della Banca Mondiale, Panayotis Christidis del Joint Research Centre (JRC) della Commissione europea e Alloysius Joko Purwanto dell’Economics Research Institute for ASEAN and East Asia, i sostegni governativi alle maggiori compagnie aeree durante la...

Bombe d’acqua al sud e Po in secca come d’estate, l’Italia ha un problema con l’acqua

Castelli (Utilitalia): la media nazionale di investimenti idrici è circa 40 euro per abitante l’anno, al Sud si scende a 26 euro e nelle gestioni in economia si arriva a 5. Ne servirebbero 80-90

I Consorzi di bonifica riuniti nell’Anbi e gli agricoltori della Coldiretti lanciano un allarme congiunto sul Po, il più grande fiume italiano che nel bel mezzo dell’autunno si ritrova in secca come in piena estate: «Il fiume Po è in secca con lo stesso livello idrometrico della scorsa estate ed inferiore di due metri rispetto...

L’auto elettrica degli italiani arricchisce altri Paesi: peggiora il disavanzo commerciale

Enea: una conseguenza potenzialmente critica della decarbonizzazione riguarda il crescente import di tecnologie low-carbon

Un tempo erano gli incentivi italiani per le fonti rinnovabili a rendere ricca l’industria tedesca e quella cinese, Paesi dai quali importavamo massicciamente i pannelli fotovoltaici finiti sui tetti nazionali, adesso è il turno dell’auto elettrica ma nel frattempo la lezione non è stata imparata. Così, come testimonia l’ultima Analisi trimestrale del sistema energetico nazionale...

Festa dell’albero e Life Terra: 500 milioni di alberi in 5 anni contro i cambiamenti climatici

Progetto europeo per la riforestazione urbana contro inquinamento e riscaldamento globale

In occasione della Festa dell’Albero del 21 novembre, Giornata nazionale degli alberi istituita dal ministero dell’ambiente per promuovere la tutela ambientale, ridurre l’inquinamento e valorizzare il verde urbano, Legambiente invita a realizzare «Tanti vasi comunicanti, a distanza ma tutti uniti per celebrare e difendere la natura. Come? Con un gesto semplice ma efficace: piantare un seme in...

Quale Recovery fund per l’Italia? Le 7 proposte dei Fridays for future contro la crisi climatica

«Il Next Generation EU delineerà i prossimi 70 anni, non può essere scritto solo da chi ora ha 70 anni. Fateci decidere sul nostro futuro!»

Finora i pacchetti di stimolo italiani sono stati pessimi dal punto di vista climatico: secondo gli ultimi studi sono stati i peggiori in Europa, e tra i peggiori del G20. Il Next Generation EU (in Italia chiamato Recovery Fund) delineerà i prossimi 70 anni: non può essere scritto solo da chi ora ha 70 anni....

Guterres all’Unione europea: crisi climatica, nessuno è vicino al traguardo. Crepe sistemiche nelle nostre società

Lettera ai leader del G20: «Prendere iniziative audaci per evitare una depressione mondiale»

Intervenendo all’European Council on Foreign Relations, il segretario generale dell’Onu, António Guterres si è concentrato sulla crisi climatica e sulla necessità di un'azione rafforzata per il clima: «Recentemente, abbiamo visto recenti risposte incoraggianti.  L'Unione Europea, il Giappone e la Repubblica di Corea si sono impegnate, insieme a oltre 110 altri Paesi, a garantire lacarbon neutrality...

In Europa fallito l’obiettivo del meno 6% entro il 2020 per rendere i carburanti per i trasporti più rispettosi del clima

E tra il 2017 e il 2018 l'intensità di emissione dei combustibili è aumentata a causa dei biocarburanti tradizionali

L'Unione europea si è data per il 2020 l’obiettivo di ridurre del 6% l'intensità delle emissioni di gas serra dei combustibili venduti per il trasporto stradale rispetto ai livelli del 2010, ma secondo i dati disponibili fino al 2018, «Il raggiungimento dell'obiettivo del 2020 di ridurre le emissioni di gas serra (GHG) dai carburanti per...

Le ricadute economiche del Covid-19 dureranno a lungo dopo la crisi sanitaria

La roadmap per una ripresa più verde, inclusiva e migliore. Necessario rimodellare le reti di produzione globali per vincere la sfida climatica

I mercati globali e i loro spiriti animali sanno che almeno due vaccini anti Covid-19 hanno dimostrato negli studi clinici in fase avanzata di essere efficaci per oltre il 90% ma, mentre cresce la fiducia per una prossima uscita dal tunnel della pandemia, il nuovo  rapporto  “Impact of the COVID-19 Pandemic on Trade and Development:...

La crisi da Covid-19 offre l’occasione per cambiare l’economia con la carbon tax

Resta di grande importanza salvaguardare le fasce più deboli della popolazione, tramite una redistribuzione del gettito o una riduzione delle tasse sul lavoro

Può la crisi mondiale da Covid-19 essere la migliore delle occasioni per introdurre una carbon tax, o altri strumenti di carbon pricing? Spoiler: Sì. La ricerca che lo afferma è dell'Università di Princeton, che pone la questione come modo per affrontare la crisi climatica in corso. "Quando pensiamo a problemi a lungo termine come la...

Per un’Europa climate neutral: la strategia dell’Ue per le energie rinnovabili offshore

Energia oceanica, eolico e fotovoltaico galleggianti per installare 40 GW entro il 2050

Oggi la Commissione europea ha presentato la strategia dell'Ue per le energie rinnovabili offshore per contribuire a raggiungere l'obiettivo europeo della climate neutral entro il 2050 de sottolinea che «La strategia propone di aumentare la capacità eolica offshore dell'Europa: dagli attuali 12 GW passare ad almeno 60 GW entro il 2030, e a 300 GW entro...

Ispra, causa Covid-19 quest’anno le emissioni di gas serra italiane crolleranno del 9,2%

«Tale riduzione comunque non contribuisce alla soluzione del problema dei cambiamenti climatici, che ha invece necessità di modifiche strutturali»

Ancora una volta, purtroppo, torna ad essere la crisi economica il maggiore “alleato” del nostro Paese per la riduzione dei gas serra, che quest’anno a causa dell’emergenza Covid-19 crolleranno del 9,2% rispetto al 2019. È questa la nuova stima fornita dall’Ispra sulla base dei dati disponibili per i primi nove mesi dell’anno, segnati prima da...

La bioeconomia delle foreste: conservare, ricostruire, rigenerare

Il decalogo sulla biodiversità e sul patrimonio forestale per non perdere questa sfida cruciale

«Valorizzare il contributo della natura e delle foreste nelle politiche per il clima, puntare sulla tutela della biodiversità e promuovere la gestione forestale sostenibile per garantire l’erogazione di tutti i servizi ecosistemici, rafforzare le filiere forestali sostenibili e le produzioni locali, frenare l’abbandono della montagna, prevenire il degrado ed i rischi per il territorio, rendere le città...

Come le interazioni tra specie influenzano l’evoluzione e le estinzioni di massa

Le estinzioni a cascata del passato ci mostrano la roadmap per capire ed evitare l’estinzione di massa in corso

I reperti fossili forniscono indizi su come le specie attuali si siano evolute da forme di vita precedenti. Fino a poco tempo, i ricercatori attribuivano la maggior parte dei cambiamenti - crescita della popolazione, evoluzione di nuovi tratti o estinzioni - ai cambiamenti climatici, ma lo studio “Investigating Biotic Interactions in Deep Time”, pubblicato recentemente su...

La green revolution della Gran Bretagna: dal 2030 stop alle auto a benzina e diesel. Dal 2023 niente più riscaldamento a gas per le nuove case

Il Piano Verde in 10 punti di Boris Johnson, ci sono anche nucleare e Ccs. Laburisti e Verdi: insufficiente e sottofinanziato

Il premier conservatore britannico Boris Johnson ha presentato la sua "green industrial revolution" (uno slogan usato dai laburisti in campagna elettorale) per combattere il cambiamento climatico e creare nuovi posti di lavoro anche in industrie avversate dagli ambientalisti, come quella nucleare. Ma laburisti e ambientalisti dicono  i 4 miliardi di sterline stanziati sono troppo pchi...

AgriCOlture, la ricetta sperimentale contro dissesto idrogeologico e cambiamenti climatici

Il progetto Life vede 15 aziende agricole italiane impegnate a verificare come sia possibile contenere i costi di produzione e stoccare l’anidride carbonica nel terreno, garantendo una più efficace azione di difesa del suolo

Combattere i cambiamenti climatici attraverso un uso più sostenibile della terra. Che tradotto in pratica significa mitigare il dissesto idrogeologico attraverso buone pratiche quali regimazioni idrauliche, miglioramento della foraggicoltura e della gestione della sostanza organica nel settore zootecnico in modo da rendere i terreni più resilienti. Un’ottima idea visto che l’Italia, secondo gli ultimi dati Ispra,...

The Future we want: essere adolescenti in Italia ai tempi del Covid-19

Il nuovo rapporto Unicef in occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia

Secondo i dati del sondaggio - realizzato su 2.000 giovani tra i 15 e i 19 anni -  e pubblicato dall’Unicef  nel rapporto  “The future we want - Essere adolescenti ai tempi del Covid-19”, «Gli adolescenti che vivono in Italia si dichiarano soddisfatti della vita in generale – attribuendo 6,5 su una scala da 1 a...

Il pericoloso destino delle orchidee alpine in un mondo che cambia

Le orchidee sono in declino per colpa del riscaldamento globale e dei cambiamenti nell'uso del suolo

Le orchidee sono uno dei gruppi di piante più numerosi eppure più minacciati al mondo e circa un’ottantina di specie diverse di orchidee popolano le nostre Alpi. Alcune di queste piante sono estremamente rare e strettamente associate ad ambienti incontaminati, oltre ad aver evoluto nel corso dei millenni complesse simbiosi con funghi mutualistici e insetti...

L’unione europea vuole aumentare l’eolico offshore di 25 volte. Ma l’Italia è a zero

Nasce la Coalition for Offshore Energy and Nature: un’alleanza tra ambientalisti e industria dell’eolico offshore

Secondo una bozza della strategia della Commissione europea per le energie rinnovabili offshore, che sarà presentata il 19 novembre e che è stata vista da EURACTIV in anteprima, «La capacità eolica offshore nell’Ue dovrebbe essere moltiplicata di 25 volte entro il 2050». Un obiettivo molto ambizioso, ancora di più se lo si confronta con la situazione nel...

Il piano per riqualificare l’Italia del Wwf

Fondi del PNRR per 6 aree: Alpi, Corridoio Alpi-Appennino, Valle del Po, Appennino Umbro-Marchigiano, Appennino Campano Centrale, Valle del Crati – Presila

Mentre  si stanno definendo i progetti per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), con fondi assegnati all’Italia dalla Commissione Europea per un ammontare di 191,4 miliardi, secondo il Wwf Italia «Bisogna investire sul patrimonio naturale italiano ricordando che il nostro Paese ha una delle biodiversità più ricche d’Europa». «Ad oggi - ha ricordato il...

Dall’Ue oltre 280 milioni di euro per il Programma LIFE. Finanziati anche 29 progetti Italiani

Aumentano del 37% le risorse per progetti riguardanti ambiente, natura e azione climatica

La Commissione europea ha approvato un pacchetto di investimenti per oltre 280 milioni di euro provenienti dal bilancio dell'Ue per oltre 120 nuovi progetti del programma LIFE (29 quelli italiani). Circa 220 milioni di euro sono destinati a un'ampia gamma di progetti in materia di ambiente e uso efficiente delle risorse, natura e biodiversità e governance e informazione in...

L’Imo discute di come ridurre le emissioni di gas serra dei trasporti marittimi

Gli ambientalisti: così è solo greenwashing e nell’Artico l’inquinamento da black carbon peggiorerà

Se l'industria marittima globale fosse un Paese, si collocherebbe al sesto posto nella classifica dei produttori di emissioni di carbonio, sopra la Germania, con 1 miliardo di tonnellate di emissioni all'anno, circa il 3% del totale globale e ieri a Londra è cominciata – e durerà fino al 20 novembre – la riunione del Marine...

Meeting di Roma del WFP: occorre una collaborazione senza precedenti nell’affrontare le molteplici crisi globali

Cambiamento climatico, Covid-19, guerre e fame: «Supereremo queste immense sfide solo se uniamo le forze e lavoriamo insieme per un futuro migliore»

Il tema centrale del meeting virtuale di alto livello che si è tenuto a Roma nella sede del World Food Programme (WFP) è stato la constatazione che «La pandemia di Covid-19 sta invertendo i progressi dello sviluppo e mettendo alla prova le basi della pace globale, ma offre anche un'opportunità senza precedenti per collaborare per...

Cambiamento climatico, l’Onu: bisogna fare un grande balzo verso la carbon neutrality

Guterres: «Altrimenti, la crisi causato dal Covid-19 impallidirà rispetto a ciò che ha in serbo la crisi climatica»

Mentre i Paesi sono al lavoro per sconfiggere la pandemia di Covid-19 e arrivano confortanti notizie sulla realizzazione di nuovi vaccini, intervenendo al terzo Bloomberg New Economy Forum, il segretario generale dell’Onu António Guterres ha detto che l’umanità deve fare presto e bene anche per il riscaldamento globale e che «Il 2021 deve essere l'anno...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 190